Un satellite mediceo in primo piano

Nell’immagine vedete Io, con i satelliti naturali di Giove, o “satelliti medicei”.

Il suo nome deriva da quello di una delle varie amanti di Zeus. Come è accaduto per molti nomi in astronomia, anche questo è stato suggerito nel 1614 da Simon Marius  nel trattato di astronomia Mundus Iovialis anno MDCIX Detectus Ope Perspicilli Belgici, ma sia questo nome che quelli proposti per gli altri satelliti galileiani caddero ben presto in disuso e non furono più utilizzati fino alla metà del Ventesimo secolo. In gran parte della letteratura astronomica del periodo precedente, infatti, Io era indicato con la designazione numerica (un sistema introdotto dallo stesso Galileo) di Giove I oppure, semplicemente, come «il primo satellite di Giove».

Le prime osservazioni di Io risalgono al dicembre del 1973, grazie al passaggio delle sonde gemelle Pioneer 10 e Pioneer 11; i primi dati raccolti fornirono una stima abbastanza accurata della massa di Io e delle sue dimensioni, suggerendo che esso abbia la più alta densità tra i quattro satelliti galileiani e che sia composto prevalentemente di rocce silicee e non di ghiaccio d’acqua.

Quale potrebbe essere il suo colore? Nella foto trovate un’approssimazione di quello che dovrebbe essere il colore di Io alle lunghezze d’onda a cui i nostri occhi sono sensibili.  Sulla sinistra abbiamo una foto della sonda Galileo, con filtri rosso, verde e viola. A destra invece è stato aggiunto il mancante canale blu, sintetizzato via software usando i filtri verdi e blu della sonda. L’immagine di destra dovrebbe essere più vicino a come Io potrebbe apparire ad un osservatore umano in orbita intorno a Giove. Il lavoro di ricostruzione è stato fatto dall’astrofotografo Jason Perry (http://www.planetary.org/).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...