Scienza e media: la missione Futura

Di solito non intervengo nelle polemiche, soprattutto quando sono pensate per farsi pubblicità. Una parola però desidero dirla in merito alle “critiche” rivolte da alcuni a proposito della missione Futura cui ha partecipato la nostra astronauta Samantha Cristoforetti. Alcuni opinionisti e giornalisti hanno lamentato “la pietosa retorica della stampa” di fronte all’impresa della Cristoforetti. Non faccio nomi perché mi rendo conto che nei 140 caratteri circa di twitter o in un post su facebook non è facile ripararsi dai fraintendimenti. Ritengo però che si debba essere responsabili. Che non si debba essere superficiali né sciatti quando si scrive per un giornale e si ha un certo pubblico al seguito.

Premessa. Ho letto anche insulti e cattiverie inutili nei confronti di chi, a mio modo di vedere, si è espresso con troppa leggerezza nei confronti del lavoro dei tre astronauti. Credo che tutti abbiano il diritto di esprimere la propria opinione liberamente, senza essere aggrediti verbalmente. Scuotere la testa di fronte a queste bassezze è il minimo. Non dubito, perché non voglio proprio crederci, che chi si è in qualche modo lamentato della gestione dei media non abbia ammirazione e rispetto per i tre astronauti che per oltre 200 giorni hanno condotto esperimenti sulla ISS.

Mi limito a dire che proprio grazie a queste “critiche” andrebbe fatta una seria riflessione su come siamo stati informati su quello che accadeva sulla ISS dai media tradizionali. L’esposizione mediatica delle vicende della ISS e di AstroSamantha è stata bassissima, se ci limitiamo alla televisione e alle testate giornalistiche nazionali. Siamo stati coinvolti sui social network dai tre astronauti. E questo è del tutto in linea con il modo di fare comunicazione della scienza dei media tradizionali (su facebook e youtube esistono pagine a canali di scienza molto seri).

La scienza procede a piccoli passi, si muove attraverso errori, piccole conferme, esperimenti, frustrazioni quotidiane. Questo forse la gente comune non lo sa. Solo qualche volta si ha un autentico eureka! che segna la nostra storia. Purtroppo i media si nutrono primariamente di eureka!, devono fare lo scoop a tutti i costi e i sensazionalismi spesso sono fuori luogo. Quanti di voi sanno in dettaglio quanti e quali esperimenti sono stati condotti sulla ISS? Esperimenti che saranno utili nelle ricerche sul cancro, sui meccanismi del sonno, fino alle tecnologie biomediche. Nessuno sa dei rischi che ha corso e corre in quanto donna, visto che il corpo femminile reagisce diversamente da quello maschile all’assenza di peso. E non sappiamo ancora il perché. Avrei voluto tante rubriche di approfondimento su questi temi, una descrizione delle aziende e dei progetti di ricerca, cosa utile anche per reperire finanziamenti, iniziative di vario genere per far conoscere a tutti questo grande passo dell’umanità. Ho visto e letto pochissimo rispetto a quanto avrei voluto.

Non c’è bisogno che mi dilunghi ulteriormente. Il web offre tutti gli strumenti necessari per informarsi. Purtroppo la televisione e le grandi testate giornalistiche sono ancora il principale strumento di divulgazione: in un paese in cui il numero di laureati è inferiore alla media europea, in cui la matematica e la fisica fanno paura e le facoltà languono, in un paese che è fanalino di coda negli investimenti sulla ricerca e sull’innovazione è necessario ricordare a chi lavora in tv e nei grandi giornali che non possiamo permetterci distrazioni, non possiamo permetterci di essere generici ed imprecisi. Le ricadute sociali e culturali di quello che dite sono troppo ampie ed imprevedibili per non riflettere dieci, cento, mille volte prima di scrivere.

Gli esperimenti che ha condotto AstroSamantha li trovate a questo link

Qui il “blog” di Avamposto 42

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...