Competizione e diversificazione: un case study

La diversificazione delle specie si verifica in risposta a una serie di fattori complessi, sia biotici che abiotici, la cui comprensione è una delle maggiori sfide per la biologia evolutiva. Lo stesso si può dire per le estinzioni (di massa e non). Un nuovo studio comparso sulla rivista National Academy of Sciences ha dimostrato che, nel caso dei canidi del Nord America, la competizione tra specie diverse ha avuto un ruolo molto più importante di quanto si credesse nelle estinzioni.

In dettaglio, la competizione tra più cladi di canidi carnivori avrebbe determinato la scomparsa di ben due specie distinte (Hesperocyoninae e Borophaginae). I ricercatori hanno analizzato circa 1.500 occorrenze fossili di 120 specie di canide da circa 40 milioni di anni fa ad oggi; partendo dall’ipotesi che la concorrenza di altre specie sia stata un fattore guida per i tassi di estinzione, hanno raccolto dati su cinque famiglie carnivore aggiuntive, tra cui gatti, cani e orsi.

Il quadro analitico risultante, correlando i tassi di estinzione alla grandezza media dei corpi di ciascuna specie, ha mostrato l’esistenza di un nesso tra abitudini alimentari carnivore, proprie di animali dai corpi sempre più grandi, e dinamiche di diversificazione/adattamento/estinzione. Niente di stupefacente. Il dato significativo riguarda la storia individuale delle singole specie di canidi.

Nel caso dei canidi nordamericani, infatti, questi vincoli adattativi avrebbero causato l’estinzione delle specie dai corpi meno massicci. L’attuale biodiversità sarebbe il risultato di una competizione infra-specifica. L’analisi bayesiana sembra infatti confermare che l’estinzione delle due sottofamiglie di canidi sia avvenuta anche a causa della competizione con altre specie.

Se è vero che già sapevamo come i cambiamenti climatici e gli eventi ambientali fossero un driver fondamentale nei processi di speciazione e di estinzione, è altrettanto vero che lo studio suggerisce fortemente che la lotta per la sopravvivenza giochi un ruolo importante nei destini di specie diverse in nicchie ecologiche simili.

Paper: “The role of clade competition in the diversification of North American canids.” PNAS 2015; published ahead of print June 29, 2015, DOI: 10.1073/pnas.1502803112

Fonte: phys.org.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...